1. Collezione
  2. Centrale telefonica

Centrale telefonica Magden

centrale STR Pentaconta PC60

L’edificio con tetto piatto è formato da un unico piano e una cantina. Il suo aspetto ricorda lo stile scandinavo tipico degli anni Sessanta. Progettato dalle PTT per ospitare la centrale telefonica di Magden, fu messo in servizio nel 1967.
Al pianterreno la centrale ospita, oltre al WC, un commutatore elettromeccanico Pentaconta PC 60 con 2000 collegamenti. Il piano interrato accoglie il sistema di alimentazione elettrica, l’entrata dei cavi telefonici e degli impianti ausiliari. La centrale è rimasta in servizio dal 1967 al 1992. Oggi staccata dalla rete telefonica, è conservata nella sua integralità.

Centrali telefoniche storiche

Il Museo della comunicazione di Berna possiede quattro centrali telefoniche di rilevanza storica. La tecnica di commutazione elettromeccanica delle società Hasler, Siemens e Standard Telephon & Radio AG (STR) è stata concepita in Svizzera. È conservata in sito come parte della cultura industriale del nostro Paese.

Nelle centrali telefoniche, il chiamante veniva messo in collegamento con il numero desiderato attraverso un selettore rotativo o una tastiera. Negli anni Venti si passò alla commutazione elettromeccanica. Oggi la connessione è digitale. Le centrali fungono da interfaccia nella rete telefonica e consentono la comunicazione tra gli utenti. Le centrali telefoniche automatiche hanno sostituito la commutazione manuale che richiedeva l’intervento di un’operatrice, meglio nota come ‘signorina del centralino’.