1. Mostre

Il NUOVO Museo della comunicazione

tra segnali di fumo, smartphone e cyborg

Più diretto che mai: oltre a stazioni interattive, congegni misteriosi e maxischermi, ora anche persone in carne e ossa, i nostri comunicatori, vi fanno scoprire il fascino del mondo della comunicazione.

Una diligenza postale, chip sottopelle o l’auto usata per la rapina del secolo: la nostra nuova mostra punta i riflettori sulla comunicazione in tutte le sue sfaccettature, perché da sempre la comunicazione unisce le persone. Ma perché comunichiamo? E con chi? Di che cosa c’è bisogno per capirsi? La mostra analizza questi e altri aspetti in maniera ludica e sprona tutti voi, veri esperti in materia, a riflettere.

Vi aspettano numerose nuove stazioni dove potrete fare di tutto e di più: sostituirvi ai protagonisti di film leggendari in un divertente karaoke cinematografico, cimentarvi nell’hacking game tentando di scardinare il firewall del vostro sfidante o svelare i misteri della piovra numerica. L’offerta è talmente vasta che a ogni visita potrete provare qualcosa di diverso. Nei quasi 2000 metri quadrati di esposizione vi imbatterete sicuramente anche in uno dei nostri comunicatori, che sapranno trasformare ogni visita in un’esperienza unica e personale. Come? Venite a scoprirlo!

Filatelia

Il Museo della comunicazione ospita una delle maggiori collezioni filateliche internazionali aperte al pubblico. La raccolta, che comprende molte rarità, è annessa alla mostra permanente nel 2° seminterrato e può essere visitata nei fine settimana.

 

 

Visita virtuale del museo

Visitare il museo da casa? Nessun problema: il nuovo tour a 360 gradi vi permette di scoprire il nostro mondo anche dal divano di casa.
Visita virtuale del museo