1. Collezione

Telegrafia e telefonia

Dall'alfabeto Morse al cellulare, dal telex all'SMS, dal fax all'e-mail, migliaia di oggetti raccontano le tappe più significative del progresso tecnologico compiuto dalla telegrafia e dalla telefonia. Questa collezione racconta com'è nata la società dell'informazione.

All'inizio fu l'alfabeto Morse

Nel 1844 Samuel Morse collegò le due città americane di Washington e Baltimora con messaggi in codice lanciati dal suo telegrafo elettrico. Da lì all'invenzione del telefono – brevettato da Alexander Graham Bell nel 1876 – il passo fu breve.

Dal codice Morse al cellulare

I telegrafi e le relative stazioni trasmittenti e riceventi sono tra gli oggetti più antichi della collezione. A questi si aggiungono oltre 1500 apparecchi che rappresentano tutte le tecniche e le epoche della storia della telefonia: riproduzioni dei primi telefoni, apparecchi a colonnina, telefoni con disco teleselettivo e con tastiera fino ad arrivare ai moderni schermi tattili.

Contatto

Juri Jaquemet
Conservatore collezione tecnologie dell’informazione e della comunicazione
Telefono: +41 31 357 55 44
Email: j.jaquemetmail-mfkch